Come fare le sfumature nella pittura ad olio

Ti presento la Pittura ad Olio – 3a Video Lezione

È risaputo che tra tutte le tecniche pittoriche, la Pittura ad Olio è quella che più si presta alla realizzazione di sfumature.

Infatti la Pittura ad Olio è stata protagonista di innumerevoli stili artistici che vanno dal puntinismo, alla pittura impressionista, al ritratto classico, ma quella che senza alcun dubbio resta la caratteristica predominante dell’Olio è la Sfumatura.

Non a caso, infatti, questa tecnica fu la più sperimentata dai pittori classici che lavoravano su commissione prevalentemente aristocratica.

La ritrattistica, con la Pittura ad Olio, ha raggiunto un livello molto alto proprio perché la lenta asciugatura del pigmento ha permesso, e permette ancora oggi, di creare un effetto sfumato ineguagliabile dalle altre tecniche.

L’esecuzione pittorica avviene, secondo i canoni classici, per sovrapposizione di strati di colore, ma non esiste un unico modo di procedere.

Diluizione del pigmento, mescolanza e stesura dei colori sul supporto determinano il risultato dell’opera.

Si può scegliere di lavorare con un metodo diretto in cui si posiziona sulla tela il colore definitivo, oppure si può lavorare per strati, sovrapponendo pian piano i vari toni.

Strati di Colore nella Pittura ad Olio

Tendenzialmente gli strati di colore vengono sovrapposti all’Abbozzo.

VEDI come realizzare un abbozzo nella Pittura ad Olio

Uno strato di colore molto diluito con cui si evidenziano i volumi del soggetto che si intende ritrarre, marcando le zone di luce e ombra.

Quando si lavora per strati vige la regola del “grasso su magro”, ovvero, gli strati avranno una percentuale grassa crescente: più ci si avvicina agli strati finali più il colore è corposo e oleoso.

Questo metodo operativo può prevedere a sua volta due differenti modi di procedere: 

  • si può scegliere di aspettare che uno strato sia completamente asciutto per procedere con la stesura successiva, oppure
  • si può seguire la logica della stratificazione senza aspettare che il colore sottostante sia totalmente asciutto.

I tempi più o meno lunghi di questa tecnica dipendono principalmente dalla scelta processuale.

Supporti e Pennelli Consigliati per Ritrattistica e Sfumatura

In base all’effetto pittorico che si vuole ottenere, il supporto e gli strumenti giocano un ruolo rilevante.

Esistono infatti diversi tipi di supporto:

  • si può lavorare su tele a grana grossa, media o fine
  • si può lavorare su cartoni telati, fogli telati o tavole di legno.. ogni supporto offre una resa pittorica differente

Allo stesso modo i pennelli non sono tutti uguali:

  • esistono pennelli con setole dure e rigide e
  • pennelli con setole morbide. 

Ogni tipo di pennello, in base alla forma della punta, permette un effetto pittorico differente.

Il supporto ideale per la ritrattistica è la tela a grana fine, poiché permette al pennello di scivolare più agevolmente permettendo di creare le sfumature con più facilità.

I pennelli più adatti, invece, sono i pennelli con punta piatta o a lingua di gatto (di varie misure) con setola mediamente morbida.

Come realizzare un corretta sfumatura nella Pittura ad Olio

Nel Video Corso “Nati per la Pittura ad Olio” affrontiamo il tema della sfumatura sul volto

Creare un passaggio cromatico morbido e che funzioni nell’insieme non è facile, ma esiste un metodo per semplificarne l’esecuzione 😉

L’Accostamento Tonale

Una volta scelti i colori da utilizzare, per creare una sfumatura morbida e pulita dobbiamo lavorare principalmente per accostamento tonale.

Utilizzando i colori dell’incarnato, per fare un passaggio cromatico che va da un tono scuro ad un tono chiaro dobbiamo creare un tono intermedio che farà da accordo tra i due.

Dopo aver applicato i tre colori seguendo un ordine cromatico che va dai toni scuri ai toni chiari, con un pennello piatto oppure a lingua di gatto con le setole scariche di colore, accordiamo i tre toni attraverso la sfumatura.

Accarezziamo la tela seguendo due direzioni: dal tono scuro verso il tono più chiaro e viceversa.

La stessa azione deve essere ripetuta per ogni accostamento di colore.

Questo non è l’unico modo di procedere e di sfumare, ma soprattutto quando si è all’inizio della sperimentazione tecnica, questo è un buon metodo per semplificare l’esecuzione pittorica ed ottenere una sfumatura pulita.

Attenzione alla pulizia delle setole

È molto importante ricordare che i pennelli che si utilizzano per sfumare devono essere puliti frequentemente, soprattutto quando, dopo aver sfumato i toni scuri, andate a sfumare i toni chiari.

Se il pennello presenta le setole sporche, sporcherà anche i toni su cui state intervenendo contaminandoli con il colore presente sulle setole.

Video Lezione sulle realizzazione di Sfumature nelle Pittura ad Olio

Esercizio Pratico

Per ottenere una buona sfumatura, dunque, non è necessario caricare la tela sovrapponendo continui strati di colore, anche perché più è la materia sulla tela più è difficile da gestire, ma è sufficiente creare degli strati sottili, accostando i toni nel modo corretto.

Per creare un incarnato omogeneo seguiamo lo stesso metodo di accostamento e sfumatura su tutta la superficie del volto, schiarendo o scurendo i toni all’occorrenza.

In questo modo otterremo un incarnato omogeneo nella distribuzione tonale.

Adesso che hai appreso tutte queste conoscenze, ti invito a procurarti una tela a grana fine e un pennello a punta piatta e provare a replicare i passaggi che ti ho mostrato nella Video Lezione.

Se ti va poi condividi con noi le foto o i video dei tuoi abbozzi. Riceverai i miei personali consigli per migliorare e tutti i punti di vista dei nostri più attivi membri della Community di Cerchio di Giotto.

Vuoi fare una domanda a Rosy sulla Pittura ad Olio?

Allora non perderti l’appuntamento di Venerdì 3 Luglio alle ore 21:00 sulla nostra Pagina Facebook

Rosy risponderà in Diretta Live a tutte le domande sulla Pittura ad Olio che ci sono arrivate in questi ultimi mesi e non solo, mostrerà a tutti qualche nuovo trucchetto del mestiere 😉

Se vuoi fargli una domanda CLICCA QUI SOTTO e Scrivi nei commenti la tua domanda!

Venerdì Rosy ti risponderà in diretta!

A presto,
Rosy.

In qualità di Affiliato Amazon riceviamo un guadagno dagli acquisti idonei.

VIDEO LEZIONE GRATUITA
Gli indispensabili della Pittura ad Olio
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Rosy Torre
Diplomata presso l'Accademia di Belle Arti di Catania, laureanda in Terapeutica Artistica, specializzata nella tecnica della pittura ad olio.
Leggi anche:

Rispondi

Se ti hanno detto che non sei portato per la pittura ad olio, si sono sbagliati.
Col nostro metodo didattico, chiunque può imparare a dipingere e te lo dimostriamo subito.

Scarica la nostra e diventa un pittore!

  • Come fare le sfumature nella pittura ad olio
  • Come fare le sfumature nella pittura ad olio
  • Come fare le sfumature nella pittura ad olio
  • Come fare le sfumature nella pittura ad olio

Nel video ti mostriamo le basi dell’olio. In modo facile e chiaro.

OTTIENI SUBITO LA LEZIONE GRATUITA

Gli indispensabili della Pittura ad Olio

OTTIENI SUBITO LA LEZIONE GRATUITA

Gli indispensabili della Pittura ad Olio

POSTI LIMITATI

UN WEEKEND DI ARTE, NATURA, CULTURA E CIBO

Seminario di Disegno dal Vivo

Umbria
24 - 25 - 26 Aprile 2020