Gli Errori più comuni in Fotografia

Stefano Michelin
Stefano Michelin
Stefano Michelin è un fotografo di professione che lavora con aziende e agenzie per le quali realizza servizi moda, campagna pubblicitarie e book. E’ impegnato a promuovere una cultura fotografica votata al recupero della professione e alla lotta all’abusivismo sempre più dilagante.
Stefano Michelin
Stefano Michelin
Stefano Michelin è un fotografo di professione che lavora con aziende e agenzie per le quali realizza servizi moda, campagna pubblicitarie e book. E’ impegnato a promuovere una cultura fotografica votata al recupero della professione e alla lotta all’abusivismo sempre più dilagante.

Guida ai 10 errori da evitare in fotografia + 10 consigli pratici

Scarica la 2° Parte del Video

OTTIENI SUBITO LA LEZIONE GRATUITA

Gli indispensabili della Fotografia

Foto mosse, soggetti che passano davanti o dietro il nostro soggetto, occhi chiusi o visi estremamente bui.. 

Siamo onesti! Quante volte non è capitato di rivedere una fotografia e di trovare dettagli che non ci piacevano, elementi che disturbavano oppure l’avevamo fatta troppo chiara o troppo scura.

Immagino che ti sia capitato almeno una volta di ritrovarti in queste spiacevoli situazioni, soprattutto quando siamo davvero convinti di aver fatto delle belle fotografie ma che in realtà abbiamo lavorato davvero male. 

Sono tantissime infatti le insidie, grandi o piccole, che si nascondono dietro al “click” e che portano una foto ad avere degli errori e non pensare che sia una questione che riguarda solo amatori o principianti, anzi, in ambito professionale è ancora peggio perché ogni dettaglio deve essere perfetto e quindi ogni sfumatura può trasformarsi in un madornale errore!

Infatti in fotografia, è facile commettere questi piccoli errori poiché non abbiamo prestato particolare attenzione a questi piccoli minuziosi dettagli che alla fine fanno davvero la differenza.

Proprio per questa ragione, ho pensato di realizzare una Video Lezione in cui ti mostro i 10 errori più comuni che si commettono in fotografia ma che grazie ai miei consigli e trucchetti pratici ti spiego come ovviarli in modo semplice e veloce. 

Curioso? 

Iniziamo!

10 Comuni Errori + 10 Consigli Pratici per scattare delle buone fotografie

Non complichiamoci però troppo la vita ed iniziamo a vedere quali sono gli sbagli più comuni che è facilissimo commettere e come risolverli semplicemente, impiegando solo con qualche piccolo accorgimento e la giusta strategia.

Errore #1: La Fotografia Mossa

Molto probabilmente, se sei agli inizi oppure per praticità e abitudine, stai scattando in automatico e, in situazioni quali ad esempio una illuminazione ridotta ma non solo, le foto alle volte vengono mosse. 

Per sopperire alla mancanza di luce, la macchina può intervenire su vari parametri tra cui il tempo di scatto ma, se eccessivo, l’immagine non è “congelata” ed il risultato è decisamente sgradevole.

Consiglio Pratico: punta sulla stabilità

Se non sai come intervenire su valori quali tempi di scatto o sensibilità del sensore, cerca un punto di appoggio per il gomito o la spalla.

La maggiore stabilità della macchina rispetto alla tipica “mano libera” sopperirà al maggior tempo di scatto.

In alternativa, puoi anche appoggiare i gomiti sulla pancia, assumendo una posizione piuttosto “rannicchiata”, questo ti permette di evitare di avere le braccia in sospensione e dare quindi una maggiore sensibilità di scatto alla macchina fotografica.

Errore #2: la Fotografia Storta

Là dove la linea dell’orizzonte è chiaramente evidente, come nella fotografia di paesaggio al mare ad esempio, questa risulta talvolta “inclinata” e, lasciando perdere le inquadrature creative, da ritenersi uno sbaglio.

Eccezion fatta per l’immagine “volontariamente” fatta storta (comunque generalmente da evitare), è possibile che questo errore sia dovuto a due fattori

  • scarsa attenzione in fase di scatto 
  • modo non corretto di impugnare la fotocamera.
Consiglio Pratico: ricordati di lavorare perpendicolarmente

Poni sempre attenzione alle “linee”, l’orizzonte ad esempio ma anche a quelle verticali dei palazzi, che devono essere sempre perfettamente orizzontali o verticali. La macchina fotografica è uno strumento che può essere anche di un certo peso: impugnala saldamente e con le braccia vicino al corpo. Se non puoi intervenire in fase di postproduzione infatti, riuscirai già in fase di scatto ad avere almeno una foto “dritta”.

Evita di inclinare la macchina fotografica, questo contribuirà a distorcere il soggetto della tua foto.
Cerca quindi di lavorare sempre con la fotocamera ben perpendicolare al soggetto.

Errore #3: il Volto in Ombra

Quando, volontariamente o involontariamente, abbiamo una forte sorgente luminosa dietro al nostro soggetto (tipico esempio, il ritratto di ricordo al tramonto), è molto facile avere immagini con soggetti bui rispetto allo sfondo perfettamente esposto.

Può capitare che la macchina sotto esponga il soggetto per compensare l’eccesso di luce.

Consiglio Pratico: sposta il tuo soggetto di lato

Se non hai a disposizione o non riesci a regolare un flash o se non intervieni sull’esposizione, puoi ovviare a questo problema spostandoti o facendo spostare il soggetto in modo che la luce non sia dietro ad esso ma almeno di lato.

Errore #4: Piedi e Mani Tagliati

Nei ritratti, accade spesso di avere parti del corpo quali mani, piedi o gomiti ma anche la testa (!!) “tagliati” dall’inquadratura dando, soprattutto per le mani, un risultato spiacevole.

La “fretta” di scattare e una poca attenzione a tutto il corpo, e non solo al volto, sono in genere il solo motivo.

Consiglio Pratico: più attenzione alle foto

Se non hai a disposizione software di fotoritocco o non sai dove recuperarli, la sola possibilità è di fare più attenzione quando fai la foto.

Puoi anche fare più foto, se i tuoi soggetti sono pazienti, e decidere dopo quale delle tante tenere.

Errore #5: Occhi Chiusi o Rossi

Quante volte hai scattato una foto e magari il tuo soggetto è venuto con gli occhi rossi o peggio ancora, con gli occhi chiusi?

È un problema molto comune, troppo comune.
La sola foto fatta ad una persona che volevamo immortalare, è venuta così, che fare?

Per gli occhi chiusi, purtroppo assolutamente nulla.

Per gli occhi rossi, si può intervenire in postproduzione con i programmi di fotoritocco ma anche, soprattutto, usare qualche accortezza per evitare questi problemi già allo scatto.

Quando si fotografa con un flash, alcune persone particolarmente sensibili e reattive, tendono a chiudere gli occhi proprio allo scatto.

Questo però accade, alle volte, anche se si scatta senza flash. Magari abbiamo fatto aspettare un secondo di troppo in nostro soggetto e questo ha sbattuto gli occhi proprio mentre scattavamo!

Gli occhi rossi invece sono dovuto dal fatto che, i piccoli flash montati in macchina (come quelli che si aprono a pop-up, o quelli montati ai lati della macchina) emettono una luce che viaggia “parallela” alla direzione dell’obiettivo. Questa luce entra nell’occhio e, semplicemente, illumina la retina.

Consigli Pratici: prepara il tuo soggetto allo scatto e usa luci alternative

Se non hai a disposizione software di fotoritocco o non sai dove recuperarli, puoi fare due cose.

  • Per gli occhi chiusi, li fai tenere così finchè non sei pronto per scattare e poi dici “apri”. 
  • Per gli occhi rossi, o lavori sulla sensibilità della macchina, oppure devi disattivare il flash usando luci alternative.

Errore #6: Soggetto impastato con lo Sfondo

Ti è capitato di avere un soggetto e uno sfondo così a fuoco che non capisci dove finisce uno e dove inizia l’altro?

Se non si riesce a regolare la macchina in modo che evidenzi il soggetto, questo rischia di perdersi nella fotografia, di non risultare la parte più importante.

Consiglio Pratico: sposta il soggetto distante dallo sfondo

La cosa migliore è lavorare con il diaframma.

In alternativa, puoi spostare il soggetto o cambiare inquadratura e porre lo sfondo più lontano dal soggetto stesso (questione legata alla profondità di campo). In questo modo, avremo uno sfondo più “sfuocato” e un soggetto ben nitido.

Errore #7: Soggetto Centrale

In ogni genere è possibile che, per errore, il soggetto sia posto al centro.

Perché è sbagliato?

Perché anche DOVE si mette il soggetto ha importanza in fotografia (così come in italiano non metti il verbo all’inizio…)

La macchina mette a fuoco al centro e di conseguenza viene spontaneo mettere il soggetto al centro.

Consiglio Pratico:

Se non hai a disposizione software di fotoritocco o non sai dove recuperarli, devi porre il tuo soggetto da una parte. La foto sarà più armoniosa e corretta e non rischierai di fare una fototessera.

Errore #8: Elemento di Disturbo in Primo Piano o Dietro

Oggetti, animati o inanimati, presenti nella nostra fotografia ma che non volevamo riprendere.

Ci si concentra SOLO sul soggetto e non sugli altri elementi dell’inquadratura.

Consiglio Pratico: 

Se non hai a disposizione software di fotoritocco o non sai dove recuperarli, la sola possibilità è di fare più attenzione quando fai la foto oppure cambia inquadratura.

Errore #9: Batteria Scarica, Memoria Piena o Simili

È il tuo giorno libero, fuori il tempo è bellissimo e decidi che è il momento di una gita fuori porta! Arrivi alla tua destinazione e come per magia, il paesaggio ti chiama per una foto davvero eccezionale!

Impugni la tua macchina fotografica, metti a fuoco, fai “click” per scattare la tua bellissima foto ma…….. la memoria è piena! O peggio ancora, la batteria è scarica!

Questi sono solo alcuni dei problemi tecnici che ti possono capitare. A volte può succedere che non utilizzi la macchina fotografica per svariati giorni o che non scarichi subito le immagini dalla memoria. Questi piccole abitudini possono portare agli spiacevoli inconvenienti che hai letto qui sopra.

Il problema è che non abbiamo dato importanza preventiva a preparare l’attrezzatura.

Consiglio Pratico: fai una check list dell’attrezzatura che ti serve

Fai una check list delle cose da fare il giorno prima (es. caricare batterie, svuotare memoria, prendere un panno per pulire la lente, custodia di protezione, ecc.)

Errore #10: Voler Scattare a tutti i Costi

Scattare delle foto non è sempre piacevole per tutti, soprattutto se i tuoi soggetti sono in una condizione ottimale per essere immortalati. Situazioni in cui: “lui non voleva”, “quel coso si muoveva”, “lei era stanca”, “l’altro era arrabbiato”, “non avevo voglia”, “c’era poca luce”, “c’era troppa luce”, sono davvero all’ordine del giorno, non è vero? 😉

Soprattutto capita in situazioni davvero speciali: paesaggi mozzafiato, giornate speciali e così via..

Consiglio Pratico: non fissarti troppo

Scattare deve essere un piacere, sia per chi lo fa che per chi viene fotografato. Ci possono essere mille motivi per cui a qualcuno non vada o qualcosa non sia nelle condizioni che vogliamo quindi non incaponiamoci per fare “la” foto a tutti i costi.

Conclusioni

Questi sono i 10 Errori più comuni che tutti noi commettiamo quando scattiamo le fotografie.

Quali di questi 10, sei solito commettere con maggiore frequenza?

Prova fin da subito a mettere in pratica i miei consigli pratici e vedrai che il risultato sarà una foto con un’attenzione maggiore ai dettagli.

Se la fotografia è la tua passione e vuoi cimentarti in questo fantastico mondo fatto di scatti, flash, luci e ombre, dai un occhiata al mio Video Corso “Nati per la Fotografia” – LO TROVI QUI.

A presto,
Stefano


OTTIENI SUBITO LA LEZIONE GRATUITA

Gli indispensabili della Fotografia

*** VIDEO LEZIONE GRATUITA ***
OTTIENI SUBITO LA LEZIONE GRATUITA

Gli indispensabili della Fotografia

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche:
Ultimi Articoli

In qualità di Affiliato Amazon riceviamo un guadagno dagli acquisti idonei.