Come disegnare i pesci a fumetto

Ciro Cangialosi
Ciro Cangialosi
Ciro Cangialosi, disegnatore Disney, fumettista, colorista, character designer e docente presso Scuola di Comics.
Ciro Cangialosi
Ciro Cangialosi
Ciro Cangialosi, disegnatore Disney, fumettista, colorista, character designer e docente presso Scuola di Comics.

Video Tutorial a 4 step per realizzare dei pesci colorati e di carattere

Oggi in pienissimo un clima estivo disegnerò per voi dei pesci in modo tale da darvi alcune indicazioni su come realizzare questi animali.

Partiamo da delle forme geometriche molto semplici premesse i pesci sono tantissimi quindi ne sceglierò solo tre poi se questo argomento vi interessa magari facciamo anche un altro video.

Per questo tutorial ho pensato di abbandonare momentaneamente il solito foglio di carta e utilizzare un programma al pc che abitualmente uso per lavoro. 

Se l’illustrazione ti interessa e vuoi provare ad avvicinarti a programmi dedicati alla realizzazione di disegni e dipinti al computer, ti consiglio Clip Studio Paint. Oltre ad essere un software che puoi usarlo su qualsiasi dispositivo, lo puoi provare nella sua versione gratuita e acquistare ad un prezzo davvero vantaggioso. 

Ma veniamo a noi 😉

Se non hai questo programma o se non vuoi abbandonare i nostri amati fogli di carta e matita, non preoccuparti, puoi seguire passo passo questo tutorial ugualmente! 

È il momento di iniziare a disegnare i nostri pesci!

Pronto?
Iniziamo!

L’abbozzo delle forme e i loro particolari

Una volta che ho abbozzato le varie forme comincia ad aggiungere i dettagli in questo caso sto aggiungendo la pinna dorsale e la coda

Successivamente, vado a delineare quelli che sono gli occhi, l’espressione del viso e cerco di dare tridimensionalità alla forma con una linea interna (altrimenti la faccia del nostro pesciolino sembrerebbe piatta).

Passiamo ora al secondo pesce e cerchiamo di fare una cosa completamente diversa rispetto al primo. 

Cerchiamo di differenziarlo non soltanto per la forma (un quadrangolare in questo caso) ma anche e soprattutto per la specie di pesce.

Facciamo una pinna dorsale un po’ più grande, la stessa cosa anche per la coda in cui aggiungiamo delle venature.

Sarebbe divertente fare una bocca trombetta tipica di questa specie di pesce, accompagnata da un’espressione simpatica.

Ricorda: 
in questa fase, non essere troppo preciso anzi vai di getto e cerca di dare un accenno a quelli che sono i dettagli.

Per il terzo pesce ho fatto realizzato una forma un po’ a “falce”.

Come per i primi 2 pesci, anche per questo ho aggiunto la pinna dorsale un po’ più esuberante, dalla forma che ricorda un guanto.  

Facciamo la coda un po’ più imponente che ricorda quasi una mezza luna, e aggiungiamo le due pinne.

Passo poi all’espressione di questo pesce spada: gli occhi, la spada lunga e un bel sorriso. 

Come puoi vedere dal disegno, per la spada e il sorriso sono uscito dalla forma che avevo scelto in partenza.

Ecco qui, abbiamo realizzato già un primo sketch del nostro fumetto

Pulizia e Definizione del disegno

Ora passiamo alla parte di “pulizia” e definizione della nostra tavola. 

Con il programma che ho utilizzato, posso abbassare la luminosità del livello e aggiungere un livello sopra. 

In questo caso posso fare un po’ come si fa col tavolo luminoso. 

Se non hai un tavolo luminoso e hai deciso di realizzare questa tavola con carta e matite, non preoccuparti!

Cerca di alleggerire i tratti della matita che appaiono sbavati o che non ti convincono. 

Iniziamo quindi la pulizia del nostro disegno.

Sistemiamo alcuni dettagli come quelli degli occhi, ripuliamo le linee aggiungendone qualcuna in più per dare maggiore espressività e definizione ai nostri pesci.

L’inchiostrazione

Se stai utilizzando Clip Studio Paint puoi fare come per la pulizia del foglio, quindi aggiungere un nuovo livello. Oppure se stai realizzando questo disegno a matita, ti consiglio di posizionare sopra al tuo foglio un cartoncino in modo da eseguire lì la fase di inchiostrazione. 

È sempre meglio lavorare su un foglio nuovo in questa fare 

Come puoi notare nel video, la tipologia di tratto che sto utilizzando per definire i personaggi della mia tavola, assomiglia quasi ad un “pennello” che in base alla pressione che esercito nella mia tavoletta, più il tratto si fa robusto e “grosso”. 

Infatti, in questo caso sto utilizzando un tocco leggero e quindi delle linee leggere per i tratti interni dei miei pesci, mentre un un tocco più pesante per avere dei contorni più marcati. 

Se hai scelto di eseguire l’inchiostrazione “a mano”, puoi provare anche tu a calibrare la pressione sul pennarello, pennino o pennello e modulare il tratto dei tuoi fumetti.

Vuoi approfondire l’inchiostrazione?
Non perderti questa Video Guida: l’inchiostrazione nel fumetto

Passiamo al Colore

Se hai scelto di svolgere su carta questo esercizio, il prossimo passaggio è di scegliere la palette di colori per i tuoi pesci. 

Io ho scelto un mix di arancione e rosso per il primo pesce, per il secondo il giallo, il blu e l’azzurro e per il pesce spada il viola, lilla e il rosa

Se invece hai deciso di provare a sperimentare il programma che ti ho suggerito, gli strumenti che abbiamo a disposizione per colorare la nostra tavola sono davvero numerosissimi

Ad esempio, con lo strumento bacchetta magica mi seleziono alcune aree che vado a riempire con un secchiello digitale e con col pennello vado a sistemare alcuni piccoli punti che sono ancora in bianco. 

Il bello di questi strumenti è che puoi cambiare in qualsiasi momento il colore senza stare lì ad aspettare che il colore magari si asciughi.

Attenzione però, questo non significa che il colore tradizionale sia da buttare e che non non vada più bene! Per quanto riguarda il fumetto, soprattutto per le sue tempistiche, è molto meglio.

Ormai si colora tutto in digitale, e nel mio caso anche il disegno viene fatto sempre in digitale. 

Se vogliamo dare un po’ di luce e un effetto di tridimensionalità ai nostri pesci, coloriamo anche all’interno degli occhi.

Utilizzando questo programma puoi scegliere un colore, io ad esempio ho scelto un giallo per il musetto del secondo pesce, e andare a calibrare la saturazione e la luminosità del colore. 

In questo modo creo combinazioni di colori direttamente sul personaggio che sto colorando andandone a calibrare il giusto contrasto a mio piacimento. 

Con gli strumenti tradizionali non è possibile. ad esempio, se ci accorgiamo che il colore che abbiamo scelto non si abbina al nostro personaggio, ahimè dovremmo o accontentarci o rifare il disegno da zero.

La nostra tavola di pesci è terminata! 

Ma non è finita qui… voglio aggiungerti velocemente una una chicca!

Tra i vari vantaggi che offrono questi programmi, c’è quello di colorare i tratti dei nostri disegni

A meno che non lo si faccia prima, nel disegno tradizionale è ben difficile eseguire questa fase alla fine. 

In questo caso mi sono selezionato il tratto del pesciolino di colore rosso e rendo i tratti più marcati neri di un rosso più scuro. Questa tecnica ci permette di avere un effetto molto più cartoon. 

La stessa cosa posso farla anche sulle bolle azzurre.

Questa tecnica viene utilizzata molto nei cartoni animati per i bambini e anche in quelli Disney e dona un tocco di morbidezza ai nostri personaggi. 

Conclusioni

I nostri pesci sono pronti per nuotare nel mare, con i loro colori sgargianti e le loro espressioni simpatiche sono un vero e proprio spasso disegnarli e colorarli. 

Non credi? 

Soprattutto se la tecnologia ci viene in aiuto con programmi ad hoc che ci supportano nella loro realizzazione. 

Questi programmi possono essere davvero un aiuto sia per chi è alle prime armi ma anche per chi ha già una buona manualità nel disegno a fumetto. 

Ora però tocca a te! 

Prova a mettere in pratica i miei consigli e perchè no, prova ad usare il programma che ti ho suggerito e sbizzarisciti tra le mille specie di pesci che popolano i nostri mari. 

E se ti va… condividi sul nostro Gruppo Facebook i tuoi risultati, sarei davvero entusiasta di vedere i tuoi progressi!😉

Buona estate,
Ciro.

*** VIDEO LEZIONE GRATUITA ***
OTTIENI SUBITO LA LEZIONE GRATUITA

Gli indispensabili del Fumetto

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Rispondi

Leggi anche:
Ultimi Articoli

In qualità di Affiliato Amazon riceviamo un guadagno dagli acquisti idonei.