La tecnica per imparare a disegnare il chiaroscuro con la penna bic

tecnica chiaroscuro penna sfera

Si può ottenere un chiaroscuro efficace anche con la penna bic?

Proprio perché la penna a sfera è uno strumento universale e molto pratico, ho pensato di preparare un piccolo tutorial che spiega e mostra, come la penna bic possa essere protagonista del disegno e come attraverso il suo utilizzo in questo ambito un po’ speciale, sia possibile imparare davvero molto.

▶ Guarda subito il tutorial “Tecnica del chiaroscuro con la penna a bic” oppure continua a leggere

Tutti abbiamo a casa, in ufficio, in astuccio, una penna bic. Anche oggi, nonostante pian piano carta e penna stiano lasciando sempre più il posto alle tastiere del computer o agli schermi di un tablet, la penna a sfera rimane lo strumento più leggero, pratico e portatile per appuntare  ciò che si vuole ricordare o fissare.

Il disegno può anche essere pensato come un ”appunto visivo”, perché a volte non necessariamente le parole esprimono in modo efficace tutto ciò che vogliamo comunicare.

Attraverso l’uso della bic nel disegno, ed in particolare nel chiaroscuro, possiamo migliorare 3 aspetti specifici:

  • L’impugnatura dello strumento da disegno.
  • La qualità del segno grafico e del tratteggio.
  • La mobilità della mano e del polso.

Mi spiego meglio: per imparare a disegnare con una penna sarà necessario imparare a impugnare questo strumento in modo diverso da quello che usiamo per scrivere; cambiando l’inclinazione della punta potremo poi ottenere segni più scuri o più leggeri, proprio come avviene con una matita da disegno.

Tecnica chiaroscuro penna bic

Una delle differenze importanti è però che il segno della penna sarà più “grafico” e meno “pittorico”; da un certo punto di vista sarà più “freddo” e  necessiterà di maggior rigore. Bene! Chi impara a disegnare ha bisogno di educare la propria mano attraverso l’esercizio. Nel disegno a matita, lo strumento gomma e la possibilità di cancellare gli errori, limitano la soglia di attenzione e lo “sforzo” che si compie nel tendere alla buona riuscita della linea o del tratteggio che si esegue; con la penna, l’impossibilità di correzione, stimolano ad una maggiore attenzione e alla capacità di autocorrezione.

Chi impara a disegnare con la penna bic, è più sicuro, deciso e rigoroso nel tratto e acquisisce maggiore sensibilità nella qualità della linea e del segno grafico.

L’inchiostro della penna a sfera è poco modulabile; per ottenere una bella trama in un chiaroscuro a penna si dovrà scegliere con cura le direzioni del tratteggio ed essere abili e mobili con tutta la mano e tutto il polso. L’esercizio prolungato porta ad  una perdita della rigidità della mano e gradualmente si ottengono segni diversificati e puliti.
Dopo l’esercizio con la penna, ritornare ad impugnare una matita diventa semplice e la mano appare immediatamente più libera. Esercizio consigliatissimo per chi si sente rigido e impreciso o insoddisfatto del proprio segno grafico.

Anche voi avrete sicuramente una penna sfera a portata di mano no? Allora, se vi piace il disegno, perché non provare?

Ma prima guardate il video per scoprire quanto semplice sia riuscire ad ottenere un chiaroscuro efficace con la penna bic.

L’articolo ti è piaciuto? Vuoi farmi qualche domanda? Approfitta scrivendolo qui sotto nei commenti, ti risponderò il più presto possibile, oppure comincia a imparare a disegnare comodamente da casa con il corso online “Chiaroscuro Facile”.

▶ Iscriviti al canale per non perdere i prossimi tutorial

Commenta con Facebook

commenti

Comments are closed.